venerdì, maggio 25, 2007

L'idea, sbagliata, di essere speciali...

Un mio professore la chiamava "the first kiss syndrome", la sindrome del primo bacio.

E' quel fenomeno per cui qualche volta succede di fare qualche cosa e restare nella illusione di avere fatto una cosa unica, eccezionale ed indescrivibile a chi non la abbia mai provata.

Questa mattina davo una occhiata al sito del mio amico Zamperini, ho visto che ha partecipato al Marketingcamp (una iniziativa mi sembra interessante, ma che di camp ha solo l'uso improprio del nome) e sono andato a cercare i suoi cazzeggi, sempre interessanti.

Guardando il video dell'intervento di Marco Camisani ho trovato come spesso succede spunti interessanti, su di uno in particolare credo valga la mena di fare qualche ragionamento.

Nella presentazione si dice che spesso gli alti livelli delle aziende chiedono "come si guadagna con Internet" e che di fatto "non si può spiegare come si guadagna in Internet a chi non è utente Internet".

Forse a me sfugge qualche cosa, ma francamente non riesco a capire come non sia possibile illustrare un modello di business anche a chi non abbia sperimentato direttamente l'oggetto del business stesso.

Come posso spiegare il modello di business di un antiistaminico a chi non ha mai avuto un raffreddore allergico, di una linea aerea a chi non ha mai volato e di una clinica psichiatrica a chi non è schizofrenico così posso certamente illustrare come penso di ricavare denaro da un servizio in rete anche a chi la rete non la usa per nulla.

Temo che la tendenza a nascondersi dietro questa scusa nasca dal fatto che un gran numero di imprenditori che offrono un servizio in rete non ha la ben che minima idea del modello di business che li aspetta. Spesso, troppo spesso, sopravvive ancora l'idea caratteristica dei momenti di bolla speculativa: "genero traffico, perdo denaro, ma poi qualcuno comprerà il mio traffico ed io sarò salvo".

Quando ci si addentra in nuovi terreni un minimo di sperimentazione ha certamente senso, ma fin dall'inizio un primo tentativo di modello di business deve essere presente nella mente dell'imprenditore avveduto che deve avere una idea di dove (chi paga) e quando potrà ricavare dalla sua impresa più soldi di quanti non bruci e raggiungere il punto di pareggio.

Per capire un modello di business è necessario avere una idea di cosa sia un conto economico, ma non è assolutamente necessario, per fortuna, avere una specifica esperienza dell'ambito del quale stiamo parlano.

Una idea può essere speciale, un conto economico no!

3 commenti:

  1. Ciao Bob, scusa se non ho richiamato, ma ero un po incasinato! Ciao ;-)

    RispondiElimina
  2. Tornando su un dettaglio iniziale, trovo significativo che dopo aver importato il BarCamp in italia e aver dimostrato l'efficacia (BzaarCamp e BarCamp Torino) ne venga sfruttato il nome per qualcosa di orribilmente diverso, solo per fare hype.

    Questo è un versante odioso del marketing (ingannare) e trovo significativo che la prima reinterpretazione errata arrivi proprio da questo fronte (10 gennaio). :/

    RispondiElimina
  3. Eccoli lì ancora a parlare delle loro quattro carabattole che non interessano a nessuno,
    Giuditta;)

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...