lunedì, gennaio 29, 2007

Sono tornato...


In realtà sono tornato da un pezzo.

Quasi un mese in India mi ha, come sempre, corroborato e mi ha spinto a qualche ripensamento sul tempo che oramai da tanti anni spendo in rete.

Tra le altro cose avevo pensato di lasciare perdere il blog per dedicarmi più a commentare che a scrivere di mio. Qualche amico mi ha telefonato, qualcuno mi ha scritto e questa sera (ma le quattro del mattino se non sei ancora andato a letto si definisce ancora sera?) mi è tornata la voglia di scrivere ed eccomi qui.

L'India sta cambiando, resta un paese meraviglioso abitato da gente meravigliosa, ma sta radicalmente cambiando con l'inerzia dell'elefante che si muove piano, ma che credo nessuno potrà fermare. Tra pochi anni, se non ci muoviamo anche noi, credo potrà darci serissimi grattacapi con una concorrenza a tutto campo molto efficace ed efficiente.

Internet sta invadendo il paese: fino a ieri gli Internet caffè si vedevano solo nelle grandi città o nei centri turistici, oggi se ne trovano dappertutto, anche in zone pochissimo frequentate dai non Indiani come quelle che ho visitato.

Dieci rupie (circa un quinto di euro) e ti colleghi per un'ora con PC assolutamente adeguati e con una connessione che molti italiani invidierebbero, spesso ti offrono anche un fumante Chai, il delizioso tea speziato...





2 commenti:

  1. Bentornato,
    mi chiedevo appunto dove fossi finito.
    Sappi che se tu decisessi di continuare a me farebbe solo piacere.

    RispondiElimina
  2. bentornato anche da parte mia.
    personalmente ritengo inaccettabile l'idea che tu sospenda le pubblicazioni, si accetta soltanto una (moderata) stanchezza che porta a rallentare l'attività in questione ;)

    Un quinto di euro, a spanna, dovrebbe attestarsi sulle (vecchie) 500 lire, la quarta parte di quanto ho pagato in pieno centro di torino per consultare la posta: tempo di connessione 6 minuti, il cartello delle tariffe, correttamente, indicava che non venivano considerate in alcun modo le frazioni d'ora. Locale fighetto ma sporco - ecchediamine, almeno quello! - velocità mediocre, nessuna privacy.
    a siracusa, per un'ora, ho pagato invece 3 euro e 50 minuti, giustificati dall'accoglienza (locale pulito, ben diviso e dotato di impianto di aria condizionata ben tarata) e dalla notevole velocità.
    Concordo con te: se non ci muoviamo - e in fretta - potremo ritrovarci travolti dal pachiderma.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...