domenica, marzo 04, 2007

Difficile prevedere il futuro...


L'altro giorno in libreria ho trovato un volume non nuovo, è del 2003, ma devo dire interessante.

E' di Merill Chapman e si intitola, nella eduzione italiana di Mondadori Informatica, Alla ricerca della stupidità. Il sottotilo che in inglese recita "Over 20Years of High-Tech Marketing Disasters" in italiano ha perso il termine marketing diventando "20 anni di "disastri" hi-tech" e snaturando completamente la presentazione del volume!

Il libro è scritto molto bene e racconta con toni giornalistici quella serie di errori spesso clamorosi che hanno cambiato le sorti di tante aziende nel mondo delle teconologie negli ultimi anni.

Nell'introduzione per spiegare come sia difficile giudicare le organizzazioni Chapman cita un volume del 1982 di Peters e Waterman intitolato "Alla ricerca della eccellenza, impariamo della aziende meglio gestite in America".

Fu un enorme successo editoriale, milioni di copie vendute, traduzioni, conferenze, seminari...

Dopo qualche anno qualcuno notò, e lo scrisse, che molte delle organizzazioni citate nel libro come esempi di eccellenza manageriale andavano di fatto malissimo ed altre aziende non citate mostravano risultati eccellenti.

Evidentemente valutare le dinamiche dei nercati e delle organizzazioni non è tanto semplice!

Chapman nella sua introduzione sembra però non avere dubbi quando ci spiega come HP sia una specie di dinosauro incapace di vincere sul mercato dei Personal Computer, mentre Dell si che è brava e ci spiega con molta convinzione le ragioni di questo incolmabile divario...

Bene oggi, a due anni dalla uscita del libro, basta una passeggiatina in rete per scoprire che HP ha nettamente superato Dell nelle vendite, senza di fatto che nessuna delle sue società cambiasse radicalmente il proprio modo di concepire e vendere i PC!

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...