giovedì, maggio 10, 2007

Oggi ho visitato il Cefriel...


Oggi pomeriggio sono andato a trovare Alfonso Fuggetta al Cefriel, il centro legato al Politecnico di Milano che si occupa di innovazione.

Devo confessare che sono rimasto molto colpito dall'ambiente, dalle attività e dalle realizzazioni: se invece che essere a Città studi a Milano fosse a Boston o a Palo Alto di questo posto si parlerebbe molto di più.

Perché non riusciamo a valorizzare abbastanza iniziative del genere?

3 commenti:

  1. Ciao Bob, grazie per l'apprezzamento!

    A presto,

    Alfonso

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo con te, Fuggettta è un personaggio splendido e il Cefriel una struttura d'eccellenza. Ieri ne ho trovata un'altra, l'IFOM, che vale la pena di conoscere.
    Ahimé, troppo poche

    RispondiElimina
  3. Penso che in termini di quantità è bene che non ci sia una proliferazione eccessiva così che i veri centri di eccellenza possano avere i finanziamenti che meritano. Se però per 'troppo poche' intendi 'troppo poche raggiungono la visibilità del pubblico' sono d'accordo, ma pare che la scienza in Italia fa notizia solo se fa danni o solo se viene prodotta all'estero.

    Pochissime scoperte nostrane sono state adeguatamente riprese e trattate in prima pagina. Più semplice metterci qualche sed... pardon, volto famoso.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...