mercoledì, giugno 13, 2007

Nova100, fatemi capire...


Se ne parla da un po' di tempo ed ora il portale della iniziativa è finalmente visibile.

Ovviamente in beta, ma si sa la parolina beta è la foglia di fico che protegge in rete i sistemi dalle possibili imperfezioni iniziali, qualche volta mi viene da pensare che per fortuna altre industrie non hanno imparato da noi e mettono fuori le cose quando sono pronte. Ve lo immaginate cosa pensereste salendo su di un aeroplano se doveste leggere "BETA" di fianco al modello... ?

Forse se imparassimo anche noi a mettere fuori le cose quando sono pronte sarebbe tutto più logico.

L'idea di 100 blog tematici in qualche modo legati in una unica iniziativa mi aveva all'inizio incuriosito, ma facevo fatica a capirne la logica. Cento è un numero altissimo: per organizzare cento temi in modo che abbiano una logica ci vuole un botanico nipote di Lineo e per mantenere i temi una precisione da certosini.

Poi ho visto i blog...

Della organizzazione non c'è traccia, l'unica cosa che li accomuna è la piattaforma (certo mi aspettavo di più) e la grafica triste triste, ma si sa sono i colori sociali.

L'impressione è di essere in una grande nube indistinta con qualche spigolosità nell'interfaccia: se per esempio usando uno dei link della home page finisco in un blog non è ben chiaro come si torni alla home. E sono solo 26...

Per il resto sono blog, alcuni scritti da blogger di esperienza ed alcuni scritti da gente che per la prima volta, magari con cose bellissime da dire, si affaccia a questo mondo.

Dove è la logica? Dove sbaglio?

bob

5 commenti:

  1. I might be stating the obvious but...
    Nel caso di un aeroplano, raccogliere le indicazioni dei passeggeri sul modo migliore di costruirlo o farlo volare non sarebbe molto saggio e probabilmente neanche particolarmente utile.

    Al contrario nel caso di software in rete o di un sito web come questo chi sviluppa il servizio può raccogliere indicazioni utili, come queste che proponi tu, e migliorare il servizio quasi in tempo reale.

    Tutto senza che nessuno si faccia particolarmente male.

    Imho è bellissimo :-)

    RispondiElimina
  2. Oddio... nella realtà, le industrie mettono in commercio materiale "beta version" ma non lo dicono. Non a caso, molte case automobilistiche, spesso ritirano numerose vetture per problemi tecnici riscontrati dopo collaudi successivi (Mercedes con la Smart... per dirne una). La sony ha cambiato numerosi alimentatori di PS2 perché bruciavano. La stessa Sony, con le sue batterie per pc di nuova generazione, mandava in fumo i portatili di mezzo mondo (Mac e Dell per primi...).
    Insomma, fuori dall'aereo non c'è scritto "beta" ma...

    RispondiElimina
  3. @paolo in realtà le beta degli aeroplani ci cono eccome, servono ai piloti per capire la macchina e migliorarla, la differenza sta nel fatto che nella fase di test non cercano anche di fare soldi vendendo il servizio.
    Io posso anche capire che sia utile mettere in rete qualche cosa di non pronto per provarlo, ma la cosa avrebbe senso se fosse fatta con un pubblico ristretto al quale alla fine posso fare un regalino per il lavoro svolto.
    Quando vedo lanci di portali o servizi in grande stile con la scritta beta mi sembra proprio che ci sia qualche cosa che non funziona.

    @glouth sai non credo che si tratti, nei casi che tu descrivi, di messa in commercio di beta in modo volontario: i richiami costano e danneggiano l'immagine delle aziende.

    bob

    RispondiElimina
  4. Lo trovo molto piatto, spento, poche voci interessanti, poche scritture interessanti, pochi commenti ai post.

    RispondiElimina
  5. Caro Roberto ti dirò che quello che hanno fatto, non è quello che ho in mente io:)
    Bravi comunque a Nova che hanno rinnovato la grafica e l'impostazione della pagina,
    dopo "crossroads", ora "nova 100 final cut", ma a me piace molto di più il tuo blog, pieno di saggi ed audaci consigli e di incasinati algoritmi, quindi tra cento e uno, io scelgo centouno,
    ma questo è il tuo blog, chiaro,
    Elisabetta

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...