martedì, agosto 07, 2007

6 agosto 1991.. world wide web!


Il 6 agosto 1991 è considerata la data di nascita dello WWW, NON della rete Internet come qualche giornalista sembra credere, Internet nasce molto prima, nel 1969!

E' la data nella quale Tim Barners-Lee, un inglese che lavorava al CERN di Ginevra ha pubblicato la prima proposta per un sistema ipertestuale che sarebbe pi diventato lo World Wide Web come lo conosciamo adesso. La data segna il momento del rilascio del primo software.

Nella figura un esempio del primo browser realizzato su Next, una macchina realizzata dal gruppo di Steve Jobs nel periodo in cui aveva lasciato Apple. Si trattava di un sistema molto innovativo, forse troppo per avere il successo che avrebbe meritato.


Per festeggiare l'anniversario vi segnalo la pagina che riporta la proposta iniziale e che credo valga davvero la pena leggere!

Tanti auguri per i tuoi 16 anni Web...

bob

6 commenti:

  1. ora come ho già modo di dire anche da mantellini : buon compleanno ed auguri a questa splendida invenzione che ha cambiato il nostro modo di vivere , no ? :-)

    RispondiElimina
  2. La data di nascita è un giallo.
    Ho letto il tuo articolo (6 agosto 1990), poi sono andato sul blog di Fuggetta, e lui faceva gli auguri con la data di nascita 7 agosto 1991, riportando un articolo di Wired.
    Se vai su Wikipedia IT e cerchi "World Wide Web" la data di nascita indicata p il 6 agosto 1991.
    Ed a questo punto il giallo si fa intrigante: su Wikipedia EN risulta la data di nascita del 1989 (senza altra spiegazione).
    Se si vede il documento ufficiale che sancisce il protocollo WWW, è di Novembre 1990.
    A questo punto, chi ha ragione?

    RispondiElimina
  3. Aniello hai ragione : ho sbagliato io , la data è il 91.

    Chiedo scusa e correggo.

    bob

    RispondiElimina
  4. Certo che in 16 anni ne sono cambiate di cose.
    Io penso di ricordare bene gli ultimi 10 anni del Web.
    Il 18 agosto 1999 feci il mio primo sito web (www.cadlandia.freeweb.org), chiaramente non ne è rimasto nulla. Sito testuale, pagine HTML, poca grafica, molti colori di sfondo.
    Poi, qualche anno dopo, comprai il dominio .ORG, e feci una seconda versione, sempre testuale, sempre HTMl, sempre pagine statiche.
    Ancora qualche anno, al redazione si alalrgò, comprai il .ORG, sito in Flash, fu un azzardo, mal riuscito, i modem 56K non lo digerivano bene, sempre pagine statiche.
    Arriva il 2003, sito in ASP, pagine dinamiche, giusto peso di grafica e testo, forum e vari servizi "interattivi". Newslettere settimanale tetsuale
    2006, spuntano i primi video-tutorial, i forum si arrichiscono di immagini, e c'è una sezione download, è l'era ADSL ci si può permettere la banda. La newsletter lascia, arriva il Magazine, formato grafico pesante e cartterizzante, formato PDF, 3-4 MB a numero.
    2007, nuovi servizi in testa, per sfruttare la sempre maggiore larghezza di banda, la sempre maggiore presenza online delle persone.
    10 anni di internet, una evoluzione continua. Io l'ho descritta con l'evoluzione del mio sito, ma penso che tutti possono raccontare una storia simile, magari nel fruire dei siti, o magari nel chattare.
    Già, mi ricordo all'inizio le chat room IRC, oggi abbiamo i vari Instant Messangers, ci scambiamo foto, audio e videochiamate, condividiamo i desktop.
    Tanti auguri web, hai proprio cambiato il modo di vivere di tutti, ed in 16 anni sei cambiato tu, e ci hai fatto cambiare il modo di fruirti.
    O forse il web non è cambiato per nulla, siamo solo noi che abbiamo avuto più opportunità per fruirlo meglio.

    RispondiElimina
  5. Pensa come deve sembrare cambiata a me che ho cominciato con un nodo fidonete e un modem a 2.400!

    Hai ragione: è diventata uno strumeto eccezionale e indispensabile e siamo solo all'inzio...

    bob

    RispondiElimina
  6. Beh, se è per questo, il mio primo modem è stato per Commodore 64, aveva la forma di due tubi e ci si poggiava sopra la cornetta, penso che era un 9600.
    Prima di quello mi ricordo del terminale VideoTel (o qualcosa del genere) che si metteva nellos lot della cartuccia del Commodore.

    Comunque la mia valutazione è che in effetti la rete non è cambiata, ma siamo noi a cambiare nel modo di fruirla.
    In fondo dal primo protocollo HTTP e dalle pagine HTMl cosa è cambiato?
    In effetti l'HTML sembra ancora giovane e tutti i suoi arricchimenti trmaite XML e le varie "espansioni" che hanno dato vita al Wb 2.0 e tutto il resto non sono altro che naturali evoluzioni del protocollo.
    In effetti, quello che usiamo è ancora quello che un visionario sviluppatore inglese protocollo 16 anni al CERN di Ginevra.
    E' cambiato solo quello che ci mettiamo, e ci cerchiamo, dentro, ma per il resto la possibilità di mettere animazioni flash già c'era, la possiiblità di attaccare oggetti già c'era.
    Oggi siamo maturi (le nostre connessioni) per sfruttarlo.
    Io penso che il vero cambiamento siano state le connessioni a larga banda e, soprattutto, senza tempo.

    Ricordo ancora, per esempio, i alrghi database che si scaricavano in locale e si aggiornavano quando connessi, uno su tutti il CDDB.
    Oggi si interrogano direttamente online, senza problema di sincronizzazione.
    Per questo il vero cambiamento del WWW forse lo abbiamo fatto noi, con le nostre connessioni, mentre lui è rimasto immutato ed immutabile a soddisfare i nostri bisogni.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...