lunedì, agosto 13, 2007

Quando la tecnologia segue il bisogno...



Quando una tecnologia segue un bisogno è destinata a vincere.
Per questo la rete ha vinto: una conferma, se ce ne fosse bisogno, in un passo di Eugenio
Montale.

In questi giorni leggo moltissimo, ieri un passo di Eugenio Montale mi ha fatto ancora una volta pensare alla rete ed alla evoluzione delle tecnologie.

E' un errore tener con sé molti libri. Nelle case delle città future non ci sarà spazio per scaffali ma ognuno potrà ricevere per posta pneumatica a domicilio, come il petit blue del processo Dreyfus, il libro che gli occorre.

Eugenio Montale, Auto da fé, Il saggiatore, 1966, p. 857


Parigi aveva, ed in parte a ancora, una rete di posta pneumatica molto diffusa, come del resto molto altre città del mondo, Roma compresa. I Telegrammi venivano trasmessi utilizzando carta blue e venivano comunemente chiamati petit blue. Il ritrovamento di uno di questi fu la prova definitiva che scagionò Dreyfus dalle accuse di alto tradimento.

Montale ipotizza l'uso di un sistema simile per la distribuzione di libri. La cosa sarebbe stata in linea di principio possibile, ma la materialità degli atomi e la necessità di accellerarli a velocità significativamente alte avrebbe comportato problemi molto grandi.

Poi è venuta la rete che ha trasferito il sapere, che è poi il contenuto che nei libri ci interessa davvero, in agili e leggeri bit e l'intuizione di Montale si è avverata!

bob

PS Stefigno nei commenti chiede quando Roma avrà una posta pneumatica, la risposta è che Roma HA una rete di posta pneumatica nata nel periodo fascista e in disuso dal 1984. La rete, interrata e un metro e lunga 30 chilometri, è in ottimo stato ed è stata affittata per 30 anni da Fastweb che la utilizzerà per farci passare fibre ottiche superando molti dei problemi che si pongono nello scavo in zone storiche.

E' bello pensare che non solo Montale ci aveva azzeccato, ma che proprio quei vecchi tubi di acciaio porteranno nelle nostre case i bit di Internet!

3 commenti:

  1. in un certo senso il buon vecchio montale ci aveva anche indovinato no?
    anche se a me la posta pneumatica mi a sempre affascinato..che bella con quei cilindretti ...ma una rete del genere vi sarà anche a Roma ?

    RispondiElimina
  2. Complimenti, sempre un punto di riferimento

    RispondiElimina
  3. Gentile Roberto,
    quale era il tracciato della rete di posta pneumaticaa di Roma? Arrivava fino in Vaticano? Esistono delle mappe reperibili on line? Grazie,
    S.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...