giovedì, gennaio 10, 2008

Il blog è mio e ci faccio quello che voglio!

Nota: qui c'era il tanto esecrato disegnino dei calici con i link, lo ho tolto per non penalizzare troppo chi carica la pagina, ma resta il concetto, sul mio sito faccio quello ce mi pare!
(12 gennaio 2008)

Calici, elenchi di link, concorsi ed altre amenità del genere a me non divertono, non ne faccio e non partecipo.

Questa è una mia personale scelta, chi fa scelte diverse ha tutto il diritto di farle ed è proprio per rivendicare questo diritto che pubblico qui il primo dei post incriminati che mi è capitato sotto mano.

Dare del buffone o dell'imbecille a chi pubblica qualche cosa del genere vuole dire vivere un pericoloso senso di onnipotenza e pensare di poter imporre agli altri le proprie scelte, una cosa che fa a pugni con il concetto stesso di pubblicazione dal basso.

Se questo altera le classifiche, che peraltro sono già estremamente dubbie, è un problema di chi le classifiche le fa e di chi le usa in modo spesso miope ed ignorante.

Se la cosa non va bene a qualcuno che mi tolgano dalla classifica, mi mettano in centomillesima posizione, ma per favore piantiamola con insulti infantili e stupidi.

C'è addirittura chi parla di codice di comportamento: ma quando mai? Chi lo decide questo codice di comportamento?

Un appello: piantiamola di guardare le improbabili classifiche e focalizziamoci sui contenuti!

5 commenti:

  1. Sono d'accordo anch'io. Aspetto che si inizi a focalizzarsi sui contenuti.

    RispondiElimina
  2. è la cosa MIGLIORE che ho letto in merito...se ne stanno dicendo di tutti i colori...si propongono regolamentazioni...

    concordo con te si pensasse a scrivere quello che si vuole...magari che sia d'interesse per qualcuno che ci legge...

    ma in totale libertà

    che le regolamentazioni su una Internet nata come rete che si propaga in libertà non sono sicuramente la strada da seguire...

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...