domenica, aprile 13, 2008

Voto di scambio e tecnologia...

Questa mattina in coda al seggio sentivo una coppia chiacchierare davanti a me. Lei aveva notato il cartello che intimava all'elettore di non sognarsi nemmeno di portare in cabina una macchina fotografica sola o compresa nei servizi di un telefonino. Lui osservava che adesso le tecnologie permetterebbero di portarsi dietro una macchina fotografica tanto piccola da passare inosservata e da poter essere usata come prova di un voto espresso.

La parola "adesso" mi ha colpito e mi ha fatto ricordare quando al liceo mi svenai per comperare una Minox C usata, una macchina fotografica molto più piccola di un telefono cellulare!

Il problema non è di adesso, decenni fa senza andare a prendere un oggetto tanto sofisticato esistevano macchine abbastanza piccole da poter essere tenute in tasca: qualcuno davanti al seggio la poteva consegnare a chi si era venduto il voto, il venditore avrebbe potuto fare una foto e poi le foto sarebbero state sviluppate prima di consegnare la contropartita della vendita del voto. Non è detto che la cosa non sia stata fatta...

In realtà, come spesso succede, la rete e le nuove tecnologie che la contornano non sono responsabili del maleficio, ma sono la causa del fatto che le cose vengono scoperte, come è successo per il voto visto che qualcuno alle scorse elezioni si è divertito a fotografare o a filmare la scheda votata mettendola in rete.

Non dunque, come molti sembrano ritenere, causa del problema, ma contributo alla soluzione.

bob

4 commenti:

  1. Non concordo con la tua conclusione: oggi la tecnologia ha reso la cosa non semplicemente possibile (come con la tua mini-macchina fotografica) ma semplicissimo ed alla portata di tutti.
    Parafrasando Ford possiamo dire che la differenza epocale sta nella disponibilità di questa tecnologia a chiunque!
    Per quanto riguarda la soluzione.... ci sarebbe molto da parlare ma sono sempre più convinto che siamo ad una svolta epocale e che oggi ci giochiamo il futuro e decideremo se il mondo diverrà una tecno-dittatura (DRM etc..) oppure un posto migliore per tutti.

    RispondiElimina
  2. @simone Credo che comperare una Kodak Instamatic e usarla allo scopo fosse facilissimo ed alla portata di tutti anche prima che nascessero le macchine digitali e i telefonini.

    bob

    RispondiElimina
  3. quoto simone...
    ora è molto più semplice perchè la fotocamera sul cell ce l'hanno quasi tutti e non c'è bisogno di sharare una compatta con uno che fa da interfaccia come proponi tu..

    RispondiElimina
  4. @trini non è che io proponga qualche cosa, solo dico che se un problema c'era c'era anche prima e che le leggi anfrebbero fatte quando il problema 'è. Accorgersene solo ora mi pare un poco tardivo.

    Sai non credo proprio che se qualcuno si è dato da fare con il voto di scambio prima dei telefonini e delle macchine digitali si sia fermato di fronte all'uso di una macchinetta fotografica qualsiasi, vista la posta in gioco!

    bob

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...