martedì, maggio 06, 2008

Al Gore a Roma, l'intreccio si infittisce...


Qualche giorno fa quando scrivevo quello che penso della politica usata per invitare i blogger all'incontro di dopodomani con Al Gore a Roma Montemagno mi rispondeva:

Roberto deduco che non hai letto il primo post sull'evento di Gore (è sempre stato aperto a tutti sin dall'inizio). Rileggilo.
Sono una persona di media intelligenza e di solito capisco abbastanza bene quello che leggo, evidentemente mi ero sbagliato e la storia della "sporca trentina" me la ero sognata dopo avere mangiato una deliziosa andouillette, deliziosa, ma effettivamente un poco pesante da digerire.

Poi ho visto il video di Tessarollo e comincio non capirci più niente!

Quello che mi stupisce è che di incontri del genere nel mondo se ne organizzano da sempre e sono ben gestibili da un buon moderatore. Quando hai il microfono in mano e si alzano cento mani che vogliono fare una domanda è facilissimo scegliere chi debba porre la domanda!

Prendi il microfono e dici "Bene adesso tocca a quel signore che ha la faccia di uno che fa colazione con cappuccino e focaccia ed ha un vago profumo si pesto nei vestiti!" Il gioco è fatto e Beggi fa la sua domanda...

Poi ne scegli uno a caso e quando ha finito tocca a "quel signore in giacca e cravatta che ha un trolley che nemmeno Eta Beta se lo sognerebbe" ed ecco la domanda di Marco.

Così tutto diventa più facile e nessuno si arrabbia.

Mi ha colpito il numero ridottissimo di domande poste sul sito, ma poi a pensarci bene incontrare un Nobel è interessante se posso parlare degli argomenti per i quali il premio è stato assegnato, essere di fatto costretti a porre domande solo legate a una iniziativa di marketing non ha questo grande attrattiva. E' un po' come se Dulbecco fondasse una bocciofila ed io venissi invitato a una sua conferenza per parlare non di genetica, ma di bocce...

bob

PS L'evento sarà certamente un grande successo, questo NON è un post sull'evento...

3 commenti:

  1. Non è che i video di Current TV saranno tutti come quello di Tessarolo vero (zoom in-zoom out continuo)? :-)
    La risposta a Robin Good mi sembra una non risposta.
    Poi come sarebbe a dire TT... l'evento è di Current TV ma l'organizzazione però la fanno Sky e Montemagno?
    Non so, a me sembra un po' la claaaassica supercazzola. ;-)

    P.S. E nemmeno si son visti gli uffici...

    RispondiElimina
  2. Curioso però... anch'io mi son sognato la storia della "sporca trentina".

    Era una povera blogger ambientalista ed accattona della Val di Non, le cui sorelle VIB erano state invitate al grande evento. Ma lei però desiderava tanto conoscere il suo beniamino Gore Al, per cui si intrufolò ugualmente al Gran Teatro. Ma non appena lo vide rispondere a domande pre-confezionate su tutt'altro si alzò indignata dalla sua poltroncina e rapida fuggì.
    Fu tuttavia notata dal principe Tommaso che la cercò per mesi e mesi invano in tutti i BarCamp.

    Poi non so, perchè mi son svegliato che ridevo, ma senza alcun motivo... ;-)

    RispondiElimina
  3. Lapsus freudiano di Tessarolo sul suo blog circa le domande ad Al Gore:
    "Le più votate verranno sottomesse, chiunque potrà seguire la discussione o in sala o via web. Olè."

    http://tommaso.tessarolo.it/wordpress/index.php/2008/04/30/8-maggio/

    Peccato non poter inserire qui uno screenshot... molto presto anche questa "perla" andrà perduta, come lacrime nella pioggia (sic!) :D

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...