lunedì, maggio 12, 2008

Il senso del peso degli eventi...

Questa mattina il telegiornale di Radio24 ha dato come prima notizia la situazione del campionato di calcio che è a non so bene quale importante momento, sono andati avanti per minuti e minuti con uno sterminato e per me incomprensibile elenco di nomi, poi hanno parlato della formula uno e alla fine sono cominciate le notizie vere.

Poco fa sotto la doccia ascoltavo non so bene quale radio e qualcuno diceva che le vittime del terremoto in cina sono almeno 5000 in una sola regione, ma "per fortuna" le installazioni olimpiche non hanno subito danni.

Francamente a me del campionato di calcio e della formula uno non importa nulla e penso che le relative notizie dovrebbero essere date al loro posto in coda al telegiornale, a parte un brevissimo flash per eventi particolarmente eclatanti.

Di fronte a migliaia di morti e di persone ancora sotto le macerie francamente anche delle Olimpiadi credo dovrebbe importare poco a chiunque, la fortuna sarebbe stata se fossero caduti tutti gli impianti sportivi e nessuna scuola piena di studenti!

O no?

bob

2 commenti:

  1. Interessante come nel tuo post precedente dici che il "giornalismo tradizionale ... resta fonte principe di informazioni", e con quello dopo...

    Ma già, nel post di prima facevi riferimento alla CNN.

    Uno se ne può fare una ragione smettendo di considerare certi telegiornali "telegiornali", ma one-(wo)man-show, televendite, o bollettini dello sponsor di turno.

    Molte meno aspettative...

    RispondiElimina
  2. io credo che il contenuto di un notiziario o di un giornale nasca dall'incontro tra l'impostazione editoriale e il target a cui ci si rivolge.. purtroppo o per fortuna anche i contenuti giornalistici sono prodotti e come tali confezionati..

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...