sabato, dicembre 06, 2008

Facebook

 


Tutti parlanodi Facebook.  Negli ultimi mesi assistendo a convegni o a trasmissioni televisive e radiofoniche mi sono sorbito tutta una serie di fantasie relative alla origine del nome.

Per i pochi che non lo sanno e per gli "esperti" che ne parlano vale la pena ricordare che il facebook altro non è che l'annuario che i licei statunitensi preparano alla fine del corso di studi con foto un poco cimiteriale del giovane e breve descrizione.  Sono fonte di nostalgiche considerazioni nel cuore di quegli stessi giovani quando giovani più non sono e di preziose informazioni per Paul Drake, detective di Perry Mason, come abbiamo visto in decine di telefilm. E' un poco l'equivalente della nostra foto di classe.

Nell'immagine la voce del facebook del liceo relativa al'attuale vescovo  di Chicago.

Il sito Facebook nace proprio mimando questi annuari.

bob

1 commento:

  1. A me è piaciuto molto il Tg Rai3 di ieri sera, quello con la brava e giovane attrice Cristiana Capotondi, grande soddisfazione e brindisi Bollicine Franciacorta a seguire.
    Penso abbia chiarito le idee su facebook a tutti, e ritengo possa essere più che esaustivo a riguardo. Quel che ne sarà di facebook (very unsocial network) non mi riguarda più, ma certo il servizio televisivo ha aperto gli occhi a tutti.
    Adesso si può iniziare a lavorare insieme a progetti più articolati e significativi, ne parlerò a te, e quindi a tutti coloro che leggono il tuo blog martedì mattina e poi mi dirai il grado di fattibilità, i suoi punti di forza. Lo metteremo di conseguenza ai voti,
    a martedì,
    per risolvere il problema pressione, molti miei amici hanno iniziato togliendo la bustina di zucchero dal caffè di inizio giornata, e da tutti gli altri a seguire, comunque sono importanti i tuoi rilievi sulle note delle confezioni,
    Elisabetta, anonima bresciana vs The Golden Age:)

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...