lunedì, gennaio 05, 2009

Lui, lei, l'altro non vuole. Lieto fine!


Negli anni della mia adolescenza a Milano c'era un giornale del pomerigio, La notte, che nell'ultima pagina riportava i programmi delle sale cinematografiche. Ogni film era illustrato da una telegrafica indicazione della trama, tanto telegrafica da risultare, come nel caso de "I promessi sposi", deliziosamente surreale. Impagabile, mi è rimasta in testa per tutta una vita:
Lui, lei, l'altro non vuole. Lieto fine!
Quelle trame mi vengono in mente quando sento guru della rete a qualche congresso e quando leggo su colti blog e articoli di giornale citazioni di McLuhan riducendolo tutto a:
Il medium è il messaggio.
Il volume, Understanding Media: The Extensions of Man, intorno alla pagina 45 dove fa quella affermazione ne ha altre 330 che vale la pena di leggere e che cotengono altri concetti molto interessanti, anche se meno traducibili in una frasetta ad effetto.

In realtà, tra l'altro, McLhan non afferma che il medium è il messaggio, sarebbe una affermazione idiota, McLuhan in un mondo che era tutto teso a guardare i contenuti ha osservato che lo strumento che viene usato per trasmetterli li infuenza in modo non banale. Si tratta certamente di un concetto forte, ma non è certo il più interessante del volume.

bob

2 commenti:

  1. Bravo!
    Non solo: McLuhan teorizza usi di media diversi a seconda delle "caratteristiche" di società diverse (es: radio in Africa, giornali in Urss...).
    Questa è una cosa molto interessante e poco sviscerata, prima di continuare a lamentarci della "troppa" tv in Italia.

    RispondiElimina
  2. Gran verità! Sfido a trovare, tra quanti citano quella frase, coloro i quali hanno davvero letto quel libro.

    Trattasi in ogni caso di una summa di concetti che, sia pur se in parte opinabili, sono illuminanti. Creano un nuovo modo di veder le cose. Se c'è un libro che mi ha svoltato la mente, è quello. Una volta terminato, tutto era diverso.

    Bel post: rende onore al merito.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...