sabato, marzo 07, 2009

Domanda per i naviganti...

Leggendo il pezzo di Mafe  su Punto informatico ripreso da Mantellini  mi faccio e vi faccio una banale domanda: come mai una cosa che accettiamo da sempre quando mandiamo una lettera a un giornale o una foto alla maggior parte dei concorsi fotografici facciamo tanta fatica ad accettarla in rete per esempio da Facebook?


Anche in quella situazione mandi un contenuto che diventa loro!

Che sia sempre la solita sindrome del "qui tutto è diverso " che porta molti assurdamente a ragionare con se la rete non fosse uno strumento di comunicazione, ma qualche cosa di speciale e diverso?

La rete non è diversa dai segnali di fumo  o dal telegrafo, è solo molto più potente, una differenza basilare, ma non concettuale.

bob

PS Il discorso di Mafe ha un senso, ma secondo me ha dimenticato due cose.

Innanzitutto va detto che se prendiamo tutti i contenuti di Facebook quelli che potrebbero avere un minimo valore commerciale come tali sono forse lo 0,000000000..0001 per cento, con un numero di zeri enorme. In secondo luogo va detto che il valore è nell'insieme di tutte quelle informazioni e nelle statistiche che possono essere condotte e vendute, e su questo nessuno mi sembra opini.

1 commento:

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...