mercoledì, gennaio 02, 2013

Il folle mito della startup...

Una delle parole magiche dei nostri tempi è "startup".

Cosa sia esattamente una startup non è ben chiaro, ci sono in giro diverse definizioni spesso un poco contraddittorie, ma nel comune sentire si tratta di società costituite da persone giovani per perseguire un business, spesso con l'aiuto di incubatori e di venture capital.

Ultimamente leggendo proposte di legge, propositi preelettorali e agende sembra che le startup siano la panacea di tutti i problemi economici e di occupazione e la soluzione di tutti i mali.

Io penso che sia una stupidaggine collettiva, se andiamo a vedere la storia delle oramai numerosissime startup nate nell'ultimo periodo intorno alla rete vediamo che quelle che hanno avuto veramente successo sono pochissime, sono quelle che hanno avuto una idea vincente e la capacità di portarla avanti.  La maggior parte delle startup hanno vivacchiato fino a che l'incubatore le ha aiutate e alla fine o sono miseramente scomparse o si sono trasformate in tiepide attività imprenditoriali di pura sopravvivenza.

Quelle che hanno avuto un vero successo sono pochissime.

In realtà secondo me mitizzare la startup non ha nessun senso, vanno spinte le idee buone e la loro corretta implementazione indipendentemente che si tratti di nuove imprese o di imprese consolidate che hanno tra l'altro maggiori probabilità di successo.  Una buona idea che sia portata avanti da quattro neolaureati o da IBM, Google o HP resta una buona idea, porta ricchezza e posti di lavoro comunque.

Qualche volta temo che tutto questo parlare di startup da parte dei politici sia molto legato all'idea che ci si è fatta che siano la soluzione alla ricerca del lavoro da parte dei giovani, giovani che votano e che si trascinano il voto speranzoso delle loro famiglie...

2 commenti:

  1. Apparentemente hai ispirato Scott Adams!

    http://dilbert.com/fast/2013-01-03/

    RispondiElimina
  2. Un'aiuto per realizzare una start up è sicuramente importante, concordo non sia la soluzione a tutti i problemi in quanto si parte sempre da una buona idea imprenditoriale e quindi chi può valutare se quell'idea può avere successo o meno? Questa è una delle risposte che ogni imprenditore dovrebbe farsi, come e dove poi trovare le risposte?
    Per maggiori info vi consiglio consultare il sito www.mykonsulting.it e provare sulla propria pelle.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...