sabato, novembre 03, 2007

Tassa flat per il P2P, ma siamo impazziti?


Io non scarico musica dalla rete, non ho tempo, e uso i CD vergini per registrare testi ed immagini miei sui quali ho i pieni diritti.

Ebbene lo Stato mi fa pagare i supporti una cifra dell'ordine del 60% superiore perché c'è un balzello, che finisce alla SIAE, che dovrebbe compensare gli autori dal danno che ricevono dalle copie pirata. Questo iniquo prelievo hanno pure l'umorismo di definirlo "equo compenso".

Adesso salta fuori un altra geniale idea che si sta allargando a macchia d'olio in tutta Europa: facciamo pagare agli utenti con connessione a banda larga una tassa per compensare il danno che gli autori subiscono da chi scarica musica e software con servizi P2P.

In Danimarca di parla di 23 Euro al mese! Pagano tutti, chi scarica e chi non scarica nulla.

La strada è scivolosissima. Perché non fare pagare una tassa sul biglietto del treno per compensare le ferrovie dai danni subiti da chi sale senza biglietto? Aumentiamo il canone della televisione visto che un sacco di gente non lo paga, e facciamolo pagare anche a chi non ha un televisore.

Per me stiamo impazzendo!

bob

4 commenti:

  1. E' molto peggio di cosi'.
    Per vari motivi: il primo che forse le etichette non sono poi cosi' in crisi, il secondo perche' non e' dimostrato che il P2P faccia danni, vedi http://blog.quintarelli.it/blog/2007/11/leffetto-del-p2.html
    il terzo perche' comunque e' indiretto.

    RispondiElimina
  2. Pare un'idiozia anche a me, ma non perche' colpirebbe anche chi non scarica, e faccio parte della categoria.

    Molte tasse sono pagate anche da chi non ne usufruisce. Ma quello che si paga e' un servizio, che dovrebbe essere riconosciuto come utile per tutta la societa'.
    Scuola, Sanita', ecc..

    Qui mi pare invece che si voglia imporre una tassa per compensre una azione illegale di alcuni. Una mostruosita'. Come imporre una tassa per compensare l'evasione fiscale.

    Ma chi le pensa queste genialate?

    RispondiElimina
  3. intento mi sa che hanno "stoppato"la norma sui "bollini" SIAE
    http://curia.europa.eu/jurisp/cgi-bin/form.pl?lang=it&newform=newform&jurcdj=jurcdj&docj=docj&docnoj=docnoj&typeord=ALLTYP&affclose=affclose&numaff=&ddatefs=&mdatefs=&ydatefs=&ddatefe=&mdatefe=&ydatefe=&nomusuel=&domaine=&mots=siae&resmax=100&Submit=Avvia+la+ricerca

    Evviva!

    RispondiElimina
  4. Questa cosa non ha senso e andrebbe combattuta come anche l'altra sui supporti.

    Se mi fanno pagare perché scarico software o musica o altro per compensare, questo mio pagare non rende legittimo lo scaricare?

    Dovremmo fare un'associazione con dei fondi per iniziare una vera battaglia legale su queste cose, sono talmente ingiuste e stupide che non dovrebbe essere troppo difficile vincere qualche battaglia.

    Nel frattempo i supporti li compriamo dai paesi dove non si paga la tassa e la nostra industria relativa agonizza.

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...