giovedì, luglio 09, 2009

555643,1069@compuserve.com

 
Quello nel titolo era il mio indirizzo Compuserve.  Mi sono abbonato negli anni ottanta e per una quindicina di anni è stato il mio contatto con la posta elettronica e con la rete quando ero in viaggio.
In tutto il mondo la rete Compuserve offriva accesso con numeri di telefono in dialup a costi per allora molto ragionevoli.  Nel mio bagaglio oltre al voluminoso e pesante portatile sempre un set di cacciaviti e un saldatore per aprire il telefono e collegare il modem, poco più piccolo di una scatola di scarpe.
Il mio primo portatile è stato un IBM 5155, 14 chili di valigia, tastiera nel coperchio, monitor ambra monocromatico da nove pollici solo testo, Intel 8088 da 4,77 MHz e due dischetti floppy da 5.25 pollici, da 360 KB, ovviamente niente hard disk e niente batteria eppure ci si facevano cose egregie.
Il DOS e i programmi stavano su un dischetto, sul secondo disco i dati.  Le killer application erano WordStar come elaboratore di testi e Visicalc come foglio elettronico.




L'unico vero problema era che il PC non stava nella cappeliera degli aerei e si era costretti a viaggiare con il PC sotto i piedi, evitando con cura le file alle uscite di sicurezza dove è vietato!
Ricordando queste cose sembra siano passati mille anni!

4 commenti:

  1. Bob,
    mi fai venire le lacrime agli occhi. Io usavo il Compaq uguale a questo qui sopra, con i due floppy. Mamma mia, sono passati quasi trent'anni.

    RispondiElimina
  2. Si, si, a parte il porttile che non ho mai posseduto io ho usato tantissimo tutte le versioni di WS ma anche e soprttutto 123 della lotus.
    :)

    RispondiElimina
  3. Caro Roberto
    io avevo un Compaq Plus, strutturalmente simile a quello in foto ma con ben 20Mb di disco fisso e 640k di memoria.
    Il PC ce l'ho ancora ... è stato perfettamente funzionante sino a un anno fa quando, all'accensione, mi ha dato un parity error ...... bisognerebbe avere il coraggio di sostituire il chip di memoria .....

    Le applicazioni che usavo erano Multimate per i test, PowerBase per il DB e Visicalc.
    Inoltre qualcuno si ricorda di ThinkTank? era un gestore di outline molto moderno che permetteva di strutturare i testi a livelli.

    Qualcuno avrebbe voglia di cimentarsi con me in una riparazione incredibile? Il chip di memoria potrei trovarlo, ma saldare su un circuito probabilmente multistrato è una cosa che mi spaventa.

    RispondiElimina
  4. ...snif...snif... un philips ... simile ma con cpu Z80 e sistema operativo CP/M ... snif...snif... i floppy 2 da 5.25 ma da 640 KB in Double Side High Density...snif.. se penso che pagavo 10.000 lire un floppy ... sigh.. il buon WordStar accompagnato da una stampante seriale da ben 9 aghi della Mannesmann .. ero evoluto ... forse ...
    Max ( at C3BO dot Com )

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...