martedì, febbraio 16, 2010

Falsare un messaggio che è già stato commentato...

L'uscita di Google Buzz ha generato un sacco di critiche legate al fatto che chi ha aderito alla offerta di Google senza leggere bene i messaggi che il sistema fornisce e rispondendo "si" per sconsiderata abitudine alle domande si è trovato a mettere in piazza i propri contatti.

Francamente io faccio molta fatica ad indignarmi perché andando a guardare bene le informazioni c'erano ed erano corrette, forse non sottolineate in modo particolare, ma certamente corrette. Pensare che chi disegna un sistema debba mettere sotto tutela anche chi risponde alle domande sulla privacy senza pensare a quello che sta facendo.

In realtà trovo anche molto bizzarro pensare che i progettisti della interfaccia abbiano coscientemente progettato le cose in modo da trarre in inganno gli sprovveduti, le iniziative di Google si diffondono in modo virale che senza questi mezzucci.

Trovo personalmente molto grave in Buzz, ma il problema sussiste anche in FriendFeed e nei gruppi FaceBook, il fatto che sia possibile modificare messaggi che danno luogo a una serie di commenti alterandone il significato trascinandosi dietro anche i commenti.

E' molto facile alterare profondamente i messaggi e portare consensi e critiche ben lontano da quello che aveva in mente chi li ha scritti e firmati!

4 commenti:

  1. Mi sembra una osservazione molto giusta, vale anche per quelli che cancellano o modificano i commenti su FriendFeed.
    Ricordavo la tua discussione sul Ritalin che ho seguito, sono farmacista e mi faceva sorridere che qualcuno afermasse il Ritalin essere una anfetamina (risposta da bocciatura all'esame di farmacologia), ma tornando a rileggerla mi sono accorta che quella silvia che aveva dimostrato di non sapete cosa sia un medicinale analogo si è affrettata a cancellare tutti i suoi commenti rendendo il discorso incomprensibile e facendo sembrare assurde le tue risposte.
    La cancellazione può essere anche una funzione utile, ma nelle mani di persone chiaramente in malafede diventa fastidiosa.
    Non te la prendere, chi valeva la pena capisse ha capito, degli altri fregatene.

    Elvi

    RispondiElimina
  2. Grazie Elvi, mi mandi il link alla discussione?

    bob

    RispondiElimina
  3. http://friendfeed.com/robertodadda/93fcd71c/sempre-propositi-della-questione-ritalin

    RispondiElimina
  4. Non ho parole...
    A questo punto la sostanziale malafede credo sia evidente a tutti!

    bob

    RispondiElimina

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...