martedì, febbraio 16, 2010

Le pessime abitudini di Wolly...


Adesso è chiaro che il post di Wolly era una risposta al mio, la cosa è demenziale visto che nemmeno mi cita ed è ancora più folle visto che dice di ignorarmi salvo poi essere un fedelissimo lettore del mio blog.

Parlare di qualcuno in termini molto poco lusinghieri, al limite dell'insulto, e non lasciare il minimo diritto di replica è atteggiamento stupido, infantile e chiaro segno di una sostanziale incapacità a reggere una discussione. Wolly non è nuovo ad atteggiamenti simili nei miei confronti, ognuno ha una sua educazione e cambiarla ad una certa età è, purtroppo, un poco difficile.

Visto che, non so se ad arte o per pura insipienza, il mio pensiero è stato travisato senza che io possa controbattere chiarisco qui.

Il mio ragionamento non si riferisce alla importanza del dare la possibilità di ascoltare chi ha idee, se non lo pensassi non avrei certo lavorato come valutatore nei Digital Business Angel, il mio discorso si riferisce esclusivamente ai guru che salgono su un palco e spiegano al prossimo le cose senza avere mai fatto nulla in materia e senza avare studiato nulla attinente alla stessa.

In altre parole se vado a un convegno e mi vedo davanti Marco Camisani Calzolari non sono sempre d'accordo con quello che dice (io sono convinto che i siti debbano stare zitti), ma so che lui ha fatto cose e impresa, se mi vedo davanti Zamperini so che ha seguito importanti progetti ed è acuto osservatore dei fenomeni della rete, se mi vedo davanti MAFE so che ha lavorato contribuendo a realizzare grandi comunità virtuali quando ancora poco se ne parlava e se ne sapeva, se mi vedo davanti De Biase so che è giornalista attentissimo ai fenomeni della rete.

Quello che io contesto è il presentare come guru qualcuno che ha come unica caratteristica quella di essere "blogger", di avere 10000 amici su Facebook o di avere per hobby imparato a usare Wordpress. Dietro questo il nulla...

E' vero che grandi cose sono state fatte in questo e in altri mondi da chi non aveva storia professionale o di studi degne di nota, ma chi le ha fatte è diventato guru dopo averle fatte non prima!

Ogni tanto questo mi fa pensare al Premio Nobel per la pace a un uomo che tutto quello che ha fatto finora è aumentare il numero di statunitensi mandati in guerra. Faccio fatica a capire...


Spero di avere chiarito il mio pensiero che è stato completamente travisato da Wolly!

bob

PS I demenziali ultimi post credo si commentino da soli, non sarebbe più facile e maturo e vicino alla filosofia della rete accettare di parlarne serenamente o smetterla di citarmi?

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget

Qualche esperimento...